Corso di meditazione

Mantova
corso meditazione mantova
Orari del corso

martedì 

ore 21.00 – 22.00

Utile da sapere
  • La prima lezione, in qualsiasi momento la si effettui, è di prova e gratuita: riteniamo importante conoscersi e sperimentare insieme.
  • È possibile prenotare la lezione di prova sia telefonicamente che tramite e-mail.
  • Il Centro è dotato di tappetini, cuscini, coperte, cinture e mattoncini… devi solo portare te stesso!
  • Si pratica a piedi nudi e con un abbigliamento che sia il più confortevole possibile.
  • Ti suggeriamo un abbigliamento di colore chiaro per la pratica.
  • Ti puoi cambiare sul posto.

La parola meditazione non significa soltanto ponderare, riflettere, sondare, esaminare, soppesare; in sanscrito ha anche un significato molto più profondo, ossia diventare.

 

Krishnamurti

 

 

DHYANA: LA MEDITAZIONE SULLA VIA DELLO YOGA

La meditazione rappresenta il primo tentativo dell’uomo di mettersi in rapporto con la dimensione trascendente e rappresenta in tal senso un patrimonio comune dell’intera umanità.

 

Ciò che impedisce all’uomo di assumere la propria autentica identità, sin dai tempi antichi, è stato ravvisato nella fuorviante attività conoscitiva della mente, ossia in quella funzione della mente che anziché raggiungere l’essenza delle cose, travisa la realtà con una proliferazione di parole e concetti.

Nei Veda e nelle Upanisad, la meditazione si presenta come un metodo per far cessare la tensione mentale ed emozionale creata dall’apparire ciò che non si è, in modo da essere finalmente e semplicemente se stessi.

Nella definizione dello Yoga come “Yogas citta vrtti nirodha” (lo Yoga è la cessazione delle modificazioni della mente) presente negli Yoga Sutra attribuiti a Patanjali, si evince come lo Yoga coincida a tutti gli effetti, almeno parzialmente, con la meditazione stessa.

La meditazione nel percorso delineato dagli Yoga Sutra è un processo che passa attraverso Pratyahara (ritiro dei sensi), Dharana (la concentrazione) e Dhyana (meditazione) per raggiungere uno stato di assorbimento ed entasi (Samadhi) che dimorando nel silenzio della mente non è dicibile ma solo esperibile.

 

Numerose sono le tecniche elaborate nell’ambito della tradizione dello yoga per raggiungere questo stato di coscienza modificata che ci permette di attingere a risorse non conoscibili nello stato ordinario.

 

Il corso di meditazione rappresenta la possibilità di acquisire tali tecniche sostenuti dalla presenza del gruppo.